Giornata Fai – ringraziamenti e resoconto

Cesena, 1 aprile 2019
Con la presente desideriamo far seguire alla lettera del dirigente scolastico prof. Francesco
Postiglione cui siamo grati per le parole di apprezzamento, il nostro personale ringraziamento a
tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita delle giornate FAI di primavera che si sono
svolte il 23 e il 24 marzo scorsi e che hanno visto la presenza di circa 900 visitatori presso il
nostro istituto.
In particolare vogliamo menzionare:
• gli allievi che hanno partecipato come ciceroni o come accompagnatori dimostrando passione
instancabile, preparazione, disponibilità e puntualità come attestano i commenti dei visitatori
sul registro dell’evento che potrete consultare in biblioteca.
Ciceroni:
Edoardo Nini (1L)
Maya Angelini (1L)
Matteo Magrini (2D)
Federica Guiducci (3E)
Isabel Setta (3F)
Katia Piscaglia (3F)
Matteo Sartini (3F)
Mirko Migliori (5I)
Norbert Broniewski (5G)
Simone Sisto (5G)
Lorenzo Montanari (5B)
Elia Mosconi (5B)
Accompagnatori:
Luca Baldini (2D)
Bryce Panara (2D)
Lasse Werpers (2D)
Marcello Cucchi (3E)
Marco Costanzo (5L)
Andrea Casali (5L)
• I collaboratori scolastici tutti che hanno lavorato anche al di fuori del loro orario di servizio e, in
particolare, la sig.ra Marilena Lipani che si è spesa in tutti i modi.
• I colleghi e gli ex-colleghi che hanno partecipato venendo a sostenere gli studenti durante le
giornate di apertura e collaborato motivando i ragazzi, fornendo materiali, fotografie e
testimonianze, in particolare i professori: Nadia Cappellini, Paola Gasperoni, Barbara Baronio,
Alga Geminiani, Margherita Delle Rose, Roberto Biondi, Cinzia Lumini, Giacomo Tagarelli,
Marilena Agostini, Mario Bellardi, Chiara Fusaroli, Elisa Forti e Brunella Tombetti.
• I tecnici Rocco Baglivo e Flavio Lodovichetti per il prezioso contributo.
• La responsabile dell’Ufficio tecnico sig.ra Miria Pracucci che ha gestito i contatti con la
Provincia.

• La bibliotecaria prof.ssa Anna Ravazzi che ci ha aiutato per l’allestimento.
• La DSGA sig.ra Graziella Serra che ha risolto i problemi amministrativi.
• La AUSL Romagna, nella persona di Sonia Muzzarelli referente del patrimonio storico culturale,
che ha fornito strumenti medici provenienti dai loro magazzini e che, per gentile concessione,
sono stati eccezionalmente esposti al pubblico per la prima volta.
• L’Associazione “Cesena di una volta”, nella persona di Bruno Giordano, per gran parte delle
fotografie esposte.
• Il dott. Giancarlo Cerasoli e il prof. Giancarlo Biasini che ci hanno fornito consulenza per la
catalogazione degli strumenti medici e, con grande disponibilità, preziose testimonianze di
prima mano.
• Il capo delegazione FAI di Cesena Dott.ssa Alessia Zampini che ha accolto con entusiasmo la
partecipazione del nostro Istituto e ci ha sostenuto durante le giornate di primavera.
• Tutti coloro che abbiamo dimenticato di menzionare.
I materiali raccolti sulla storia del vecchio ospedale Bufalini, in via di ampliamento, sono stati
pubblicati sul sito www.magicaromagna.it.
I ragazzi coinvolti, oltre a ricevere la tessera annuale del FAI, otterranno il credito scolastico e
saranno premiati con un attestato nel corso di una cerimonia ufficiale che si svolgerà a breve.
Ci preme anche annotare che, dalla vendita (ad offerta libera) del volume sulla nostra scuola Il
Blaise Pascal, tra passato e futuro, cinquant’anni di tecnologia a Cesena, da cui sono state tratte
molte delle informazioni utilizzate per sviluppare il percorso, e del catalogo del nostro museo sono
stati raccolti 246,35€ che saranno destinati all’acquisto di nuovi volumi per la biblioteca
dell’Istituto. A questo proposito ci sentiamo di appoggiare la richiesta degli allievi, che con il loro
impegno hanno contribuito a raccogliere i fondi, che hanno chiesto di fornire una lista di possibili
testi più vicini ai loro interessi. Pertanto, invitiamo gli studenti in questione ad inviarci un elenco
delle loro preferenze.

I proff. Elisa Venturi, Tiberio Tonetti, Elena Brandolini

Fai-1 Foto-2

Giornate FAI di primavera

fai giornate di primavera

Quest’anno, per la prima volta, il nostro Istituto Superiore Pascal- Comandini partecipa al progetto del FAI (Fondo Ambiente Italiano) che prevede l’apertura di luoghi particolari e difficilmente accessibili in occasione delle “Giornate FAI di primavera”.

Siamo partiti con gli alunni da una ricerca sul significato del termine monumento e siamo arrivati alla conclusione che un monumento non è solo un’opera di eccezionale valore artistico ma ogni “testimonianza materiale che assume valore di civiltà”. Pertanto, ci siamo concentrati sull’edificio che ospita l’Istituto Tecnico Tecnologico B. Pascal che dal 1911 al 1962 è stato sede del vecchio ospedale della città. L’idea che ci ha guidato è stata quella di permettere ai cittadini di Cesena di riappropriarsi di un luogo in cui molti di loro sono nati e si sono curati, riaprendo le porte di un edificio che difficilmente si può visitare in altre occasioni essendo diventato sede di una scuola. Certo, proprio per assolvere a questa funzione, la struttura è stata trasformata nel corso del tempo ma siamo riuscirti a riscoprire la destinazione d’uso della maggior parte dei locali e a ricostruire alcuni ambienti come la biblioteca medica che connotava l’antico ospedale anche come luogo d’insegnamento. I ragazzi accompagneranno il pubblico in una visita interattiva che prevederà un itinerario nelle antiche stanze adibite ad ambulatori e camere di degenza,  la visione di foto d’epoca e la presenza in “carne ed ossa” di alcuni medici: Maurizio Bufalini, a cui era dedicato l’ospedale e Fabio Rivalta, primario della struttura fino al 1921. Sarà, inoltre, possibile visitare il nostro Museo dell’Elettronica e dell’Informatica.

Gli allievi coinvolti, dalle classi prime alle classi quinte, saranno 17, coordinati dai docenti proff. Elisa Venturi, Elena Brandolini, Tiberio Tonetti.

Si ringraziano il Dirigente scolastico prof. Francesco Postiglione e i colleghi che hanno collaborato e che collaboreranno per la buona riuscita dell’evento.

Vi aspettiamo numerosi:

Sabato 23 marzo 2019 dalle 14.30 alle 18.00

Domenica 24 marzo 2019 dalle 10.00 alle 12.00  e dalle 14.30 alle 18.00

https://www.fondoambiente.it/luoghi/antico-ospedale-sede-itt-b-pascal?gfp

Sostanze stupefacenti: informazione, prevenzione e segnalazione

corso

Nell’ambito della Unità Formativa “La Sicurezza a Scuola” dalla Rete di Ambito n. 8 Cesena e circondario viene promosso un ciclo di conferenze dal titolo: Sostanze stupefacenti: informazione, prevenzione e segnalazione

in collaborazione con:

  • Centro Documentazione Educativa “Gianfranco Zavalloni” Cesena
  • Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL di Cesena
  • Nucleo polizia Territoriale e Polizia Sociale presso la Polizia Locale del Comune di Cesena
  • Settore Servizi Sociali della Unione dei Comuni Valle del Savio
  • Avvocato Emmanuele Andreucci

Gli incontri si svolgeranno Presso Istituto “U. Comandini” via Boscone, 200 nelle seguenti date presentando i rispettivi temi:

18/3 dalle 15 alle 17

Informazione sulle sostanze stupefacenti: effetti, uso, consumo e pressioni sociali

 

1/4 dalle 15 alle 18

Il Personale scolastico riveste la qualifica di pubblico ufficiale? Quando? Con quali obblighi? Chi è la Polizia Sociale? Qual è il suo ruolo? Procedure e modalità di segnalazione per il Personale scolastico

In questo secondo incontro verrà dedicato ampio spazio alle domande che il pubblico vorrà porre ai Relatori intervenuti

 

Questo corso è accreditato dal MIUR ai sensi della legge D.M.170/2016 e presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca  Ente accreditato: Istituto Superiore “Pascal Comandini” – Cesena.

Per coloro che non possono registrarsi nella Piattaforma S.O.F.I.A., l’iscrizione potrà avvenire con richiesta di partecipazione tramite mail all’indirizzo stefano.castagnoli@ispascalcomandini.gov.it

L’emigrazione tra Romagna e Connecticut Una “New Meldola” a Litchfield

Nel contesto della massiccia emigrazione che si ebbe tra 1893 e 1923 verso gli USA, i quasi 2/3 di quegli emigrati romagnoli si insediò in territori che distano circa 200 km da New York, tra Connecticut e Maryland. Per oltre il 70% degli oltre 700 emigrati meldolesi (su un totale di 1592 famiglie tra borgo e contado, per un complesso di 6.815 abitanti secondo il censimento del 1901) la destinazione fu quella della cittadina di Litchfield, una sorta di New Meldola oltre l’Oceano Atlantico.
La nostra scuola e il FabLab Romagna hanno collaborato alle ricerche a alla presentazione della mostra che si terrà sabato 2 marzo 2019 presso il Teatro Comunale “Dragoni” di Meldola. Questo sarà solo l’inizio di una collaborazione che si prospetta lunga e ricca di interesse storico-culturale.

L’emigrazione tra Romagna e Connecticut – Una “New Meldola” a Litchfield

la comunità romagnola a Litchfield, collaborazione tra Italia e Stati Uniti

 

Corsi di recupero Plesso Pascal

In allegato il calendario dei corsi di recupero aggiornato al 13 febbraio.
Si pregano gli studenti e le famiglie di monitorare il sito ed il calendario per rimanere aggiornati sulle modifiche e sui nuovi corsi proposti.

Calendario dei corsi di recupero dal 21 febbraio al 29 marzo

Progetto “Apprendisti Ciceroni” in collaborazione con la delegazione FAI

fai

Martedì 19 febbraio, dalle ore 14.30 alle ore 15.30, si svolgerà presso la sede dell’ ITT Pascal (Aula Magna) il primo incontro di presentazione del Progetto “Apprendisti Ciceroni” coordinato dei proff. Elisa Venturi, Tiberio Tonetti, Elena Brandolini e dal capo delegazione del FAI di Cesena Dott.ssa Alessia Zampini. Sono invitati i docenti interessati a collaborare e gli studenti di entrambi i plessi che intendono partecipare al progetto o che siano semplicemente interessati a conoscere l’attività.

Si prega di inviare la propria adesione dandone tempestiva comunicazionealla sottoscritta attraverso la e-mail istituzionale: elisa.venturi@ispascalcomandini.gov.it.

Sarà poi fissato un calendario per i successivi incontri che si svolgeranno presso la scuola, sia in orario mattutino che pomeridiano.

L’attività si concluderà, poi, con la partecipazione alle “Giornate FAI di Primavera” che quest’anno si svolgeranno il 23 e il 24 marzo 2019.

Apprendisti Ciceroni è un progetto di formazione nato nel 1996 e cresciuto negli anni, fino ad arrivare a coinvolgere oltre 40.000 studenti ogni anno.

Grazie alla collaborazione delle Delegazioni e dei Beni FAI, i ragazzi hanno l’occasione di accompagnare il pubblico alla scoperta del patrimonio di arte e natura del proprio territorio e di sentirsi direttamente coinvolti nella vita sociale, culturale ed economica della comunità, diventando esempio per altri giovani in uno scambio educativo tra pari.

L’impegno degli Apprendisti Ciceroni è certificato dal FAI con un attestato di partecipazione. Gli studenti della scuola secondaria di II grado possono far valere la propria partecipazione ai fini dell’acquisizione di crediti scolastici.

La formazione degli studenti, in linea con il Piano dell’Offerta Formativa (POF), è pensata come una esperienza continua durante tutto l’anno scolastico, che concretamente vede la loro partecipazione sul campo presso beni culturali e istituzioni museali pubbliche o private, in occasione di eventi organizzati dal territorio e nei principali eventi nazionali FAI: le Giornate FAI di Primavera e di Autunno e le Mattinate FAI d’Inverno.

Bando progetto Icaro per Alternanza Scuola Lavoro all’estero

Il terzo ed ultimo Bando del progetto ICARO è stato pubblicato.

Il bando è consultabile sul sito www.movingeneration.net  Lo trovate anche qui in allegato: ICARO-Bando-3

Le borse disponibili sono 40 e le partenze sono previste a partire da metà maggio per le seguenti destinazioni:

  • Lituania (Vilnius),
  • Germania (Berlino),
  • Spagna (Granada) e
  • Spagna (Siviglia).

Gli studenti che intendono candidarsi dovranno:

-Leggere il bando (allegato alla presente circolare)

-Preparare il curriculum in inglese e una scansione del documento d’identità + tesserino sanitario

-Preparare un breve video in inglese durante il quale dovranno raccontare le motivazioni per le quali intendono partecipare al progetto e che mansioni vorrebbero svolgere nell’azienda all’estero. In questa selezione il video è obbligatorio.

-Compilare l’Application Form, che è attualmente online, ed inoltrare la documentazione in esso richiesta. Nell’Application Form è stata inserita una sezione che servirà a capire come i candidati potrebbero reagire di fronte ad alcune situazioni tipiche della mobilità.

Scadenza per la presentazione delle candidature: 14/02/2019 ore 12:00

Entro il 21/02/2019, le candidature verranno valutate e sarà pubblicata sul sito www.movingeneration.net la graduatoria con gli i nomi degli studenti vincitori, idonei o non idonei.

Per gli studenti vincitori, verrà indicata anche la destinazione per cui è stata vinta la mobilità. Contestualmente alla pubblicazione della graduatoria, verranno anche indicate le modalità di accettazione delle borse.

 

I proff. Monti e Capellini sono disponibili ad offrire chiarimenti, oltre al supporto nella compilazione e nell’inoltro della documentazione.

Potete contattarci di persona al Pascal o via email a: gabriele.monti@ispascalcomandini.gov.it e/o nadia.capellini@ispascalcomandini.gov.it

Bando per la concessione di Borse di Studio a.s. 2018-2019

borse di studio fc

Il bando resterà aperto da martedì 15 gennaio 2019 a martedì 26 febbraio 2019 alle ore 18:00.
Sono beneficiari di borsa di studio gli studenti residenti in Emilia-Romagna nella Provincia di Forlì-Cesena e rientranti nella fascia di reddito di cui al  bando in allegato frequentanti:
– le prime due classi delle scuole secondarie di II grado, statali e paritarie e gli studenti iscritti al 2° e al 3° anno dell’IeFP o alle tre annualità dei percorsi personalizzati dell’IeFP;
2. l’ultimo triennio delle scuole secondarie di II grado, statali e paritarie.

In allegato trovate tutte le informazioni nel BandoFC 2018_19 e nel Volantino FC 2018-19.

 

Collaborazione tra CanperLife ed il nostro istituto

Continua la collaborazione tra il nostro istituto e l’associazione CaNperLife che nel 2017 ha visto la creazione da parte dei nostri studenti della webApp DogApp

L’associazione sta cercando volontari per la gestione delle pagine social e dell’applicazione. Invitiamo tutti gli interessati a collaborare con l’associazione a contattare le referenti ai recapiti che trovate qui sotto:

web: http://www.canperlife.it/

mail: canperlife@gmail.com

referenti:

  • Barbara Martini: 349 320 7788
  • Miria Pracucci: 347 4000289

locandina canpelife

La sinagoga, la moschea, la cattedrale: l’Andalusia dal Medioevo all’Età moderna, tra scontri di civiltà e prove di dialogo, come paradigma dell’Europa contemporanea

Ancora una volta il Pascal primeggia tra le scuole cesenati per un’iniziativa che consentirà a 5 sue classi (quattro terze e una quinta) di vedersi finanziato al 40%, dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna, un viaggio di istruzione in Andalusia.

Il progetto dal titolo “La sinagoga, la moschea, la cattedrale: l’Andalusia dal Medioevo all’Età moderna, tra scontri di civiltà e prove di dialogo, come paradigma dell’Europa contemporanea”, si snoderà attraverso il contributo culturale offerto anche da importanti attori culturali del territorio come il professor Alberto Gagliardo dell’Istituto Storico di Forlì-Cesena, il “Punto Europa” di Forlì e l’associazione “Artemisia”.
Il progetto, messo a punto dalle docenti Ros e Placuzzi, e collocatosi al secondo posto tra quelli presentati dalle scuole di tutta la regione, è risultato in linea con gli auspici dell’Assemblea Legislativa che si propone di diffondere tra i giovani il senso di appartenenza all’Unione Europea attraverso la conoscenza delle sue radici culturali e la disponibilità al dialogo. L’intento regionale sarà perseguito anche attraverso il coinvolgimento degli studenti in un’attività eTwinning di gemellaggio virtuale con i ragazzi di una scuola spagnola che, nei giorni in cui gli allievi del Pascal saranno a Siviglia, li guideranno alla scoperta della città.
logo assemblea legislativa

Evento My Story in Emilia Romagna: testimonianze di giovani dislessici

Sabato 10 Novembre, il nostro Istituto ha accolto l’evento organizzato dai Giovani dell’AID- Associazione Nazionale Dislessia.

Nell’ Aula Magna del Comandini, al mattino con 220 ragazzi delle Scuole Comandini e Versari-Macrelli e al pomeriggio con genitori e docenti, Davide Peditto e Victoria Aiello hanno condiviso senza tabù, la loro esperienza scolastica come alunni con DSA, fatiche, frustrazioni, conquiste e vittorie, con lo sguardo verso un futuro possibile.

Grazie Davide e Vittoria per la vostra testimonianza, perchè DSA è un “modo di essere possibile”.

 

Due studenti del Pascal vincono il premio Storie di Alternanza

storie di alternanza - logo

Grande successo per due studenti del Plesso Pascal  vincitori del Premio “Storie di Alternanza” 2018/19, iniziativa promossa dalla Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini per raccontare le esperienze dei ragazzi impegnati in percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Il video vincitore nella sezione tecnici è stato realizzato dagli studenti   Joelvis Pimentel e Lorenzo Magi della 5G indirizzo Informatica che con il video Ideazione e progettazione di una startup: Ndoway hanno presentato il progetto che ha portato all’ideazione di NDoway (www.ndoway.com) la web application che mira a creare un market place delle esperienze di viaggio che possono essere realizzate nelle città d’Italia. Agli studenti saranno consegnati 250 euro e alla scuola arriveranno 1000 euro. Inoltre i ragazzi potranno concorrere alla selezione nazionale la cui premiazione si terrà il 29 novembre a Job Orienta a Verona.

Ndoway , ideato dagli studenti della 5G dell’Istituto Pascal di Cesena e di una quinta dell’istituto tecnico del turismo De Carneri di Trento, è frutto di un anno di Alternanza scuola lavoro durante il quale i ragazzi, hanno operato in modo sinergico suddivisi in aree operative: aspetti finanziari e redazione di un business plan, aspetti legali e studio di una campagna di crowdfunding, pianificazione delle campagne marketing e realizzazione della web application a partire dalla parte grafica sino alla parte software.

L’idea del progetto nasce da Luigi Aloia Docente di Discipline Turistiche ed Aziendali e da Chiara Fusaroli docente di Informatica, già esperta di Start-up, (Co-Fondatrice di Bidtotrip), con l’obiettivo di offrire ai nostri ragazzi un’esperienza reale sul mondo delle Startup ed offrire loro gli strumenti per essere protagonisti del futuro.

 

Premio ”Storie di alternanza” – video vincitori – a.s. 2018/19