Cisco Academy

logo cisco academy

dall’anno 2015/2016 l’ITT B. Pascal diventa Cisco Academy

Grazie ad un percorso di formazione che vede coinvolti i propri docenti, sarà possibile introdurre nell’offerta formativa del corso triennale dell’orientamento di Informatica e Telecomunicazioni, i contenuti dei moduli ITEssential e CCNA utili per consentire agli studenti di ottenere due certificati (uno per ogni modulo) che potranno essere inseriti nel proprio curriculum al termine del percorso di studi.

Con la scelta di diventare Academy, l’Istituto di Istruzione Superiore Pascal Comandini vuole consentire ai propri studenti del corso di Informatica di far valere le competenze legate all’ambito sistemistico uniformandole ai requisiti indicati da CISCO che ad oggi è una delle aziende leader nella fornitura degli apparati di networking.

Il percorso riguarderà le classi terze che verranno guidate nella formazione del modulo ITEssential e che al termine dell’anno scolastico saranno chiamate a sostenere l’esame per l’ottenimento del certificato, e le classi quarti per le quali é previsto il modulo CCNA.

Progetti Europei

logo progetti europei

Dal 2003, il “Pascal” offre ai propri studenti e insegnanti la possibilità di partecipare a progetti con scuole di tutta Europa grazie a partenariati “Comenius” finanziati dal fondo sociale europeo, visite scambio e progetti autofinanziati.

Dopo aver cooperato in reti educative locali e nazionali, dal 2002 l’ITIS Pascal ha allargato la sua offerta formativa con percorsi didattici in reti scolastiche internazionali.

La rete europea costruita dall’ITIS Pascal annovera al momento istituti in: Svezia (quattro scuole), Spagna, Francia (due scuole), Islanda, Olanda, Polonia (due scuole), Turchia, Austria, Grecia, Italia (2 scuole), Germania.

Gli obiettivi alla base di questa scelta sono stati:

Arricchire l’impianto formativo esistente tramite contributi specifici di altri sistemi formativi;
Educare gli studenti al dialogo, al confronto, alla tolleranza, all’inserimento, all’inclusione sociale;
Rafforzare l’apprendimento linguistico tramite l’uso in situazione reale;
Avviare una riflessione sul percorso che ha portato alla costituzione dell’Unione Europea;
Attivare moduli di apprendimento/lavoro a distanza in gruppi internazionali.

Ambiti di intervento

Grazie alla forte collaborazione sul territorio con le istituzioni di riferimento (Comune, Provincia, Regione) così come agli strumenti progettuali di carattere europeo (Fondo Sociale Europeo, Comenius, Socrates, E.Twinning, LifeLongLearning, ecc.), l’ITIS Pascal ha potuto finanziare i suoi progetti. Essi hanno permesso a docenti e studenti di partecipare ad innumerevoli iniziative di collaborazione internazionale.
I progetti Comenius, finanziati dall’Unione Europea, ai quali abbiamo partecipato:

2003-2006: “MTC project: Man Territory and Culture ” con Islanda, Paesi Bassi e Svezia, Sicilia

2007-2009: “The EYE Blog project, European Youth Experiences on blog”, con Svezia, Islanda, Francia, Polonia, Turchia e Sicilia

2009-2011: “Migration: bridging needs and wishes”, con Grecia, Austria, Gran Bretagna, Italia, Lettonia, Polonia.

2011-2013: “Alternative Energies, Alternative Actions”, con Spagna, Francia e Germania.

2013-2015: “UNESCool. YoU aNd European Students: Cool”

Le numerose attività fino ad ora svolte sono orientate: all’acquisizione di competenze in senso curricolare e all’esercizio del confronto culturale oltre alla socializzazione.

Le altre iniziative finanziate in ambito Europeo:

2005-2006: partner di 2 istituti superiori in Svezia (progetto di mobilità transnazionale – Fondo sociale Europeo/Regione Emilia-Romagna).

2005-2010: partner attivo dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna in tre edizioni di Europe Days – Festa dell’Europa a Rimini – Parlamento Europeo dei Giovani.

Le numerose attività fino ad ora svolte sono orientate, oltre che alla socializzazione, all’acquisizione di competenze in senso curricolare e all’esercizio del confronto culturale.

 

FabLab

logo fablab

FabLab è:

  • il luogo del fare tecnologico dove realizzare le proprie idee, dalle più semplici  alle più complesse
  • un luogo dove condividere capacità e conoscenze per realizzare qualcosa
  • un luogo aperto a tutti
  • non troverete l’insegnante in cattedra ma l’impegno comune per dare corpo alle idee

Quanto è costato: risorse umane, buona volontà ed entusiasmo, perché le idee si generano, non si comprano

L’obiettivo principale? Dare la possibilità alla creatività di emergere.

Visita il sito del FabLab Romagna

ITS e IFTS

logo its turing

L’ITS E’ una scuola di due anni, che intende dare conoscenze operative direttamente utilizzabili nel mondo del lavoro. Un nuovo tipo di istituto formativo che fornisce una formazione post diploma non universitaria in risposta ai fabbisogni di innovazione e specializzazione dei settori produttivi strategici dell’Emilia-Romagna.

Scopri di piú

logo ifts

Specializzazione tecnica nazionale
Tecniche per l’integrazione di sistemi e apparati per le telecomunicazioni

I percorsi IFTS (sigla di “Istruzione e Formazione Tecnica Superiore”) sono corsi tecnici di un anno, co-finanziati dalla Regione Emilia Romagna e dal Fondo Sociale Europeo. Sono organizzati da un Ente di Formazione professionale accreditato, con il concorso di almeno una scuola superiore, di una Università e di Imprese del territorio. Gli allievi degli IFTS sono quasi sempre diplomati di scuola media superiore o con titolo superiore

Scopri di piú

ECDL

logo ecdl

L’istituto di Istruzione Superiore Pascal Comandini è sede d’esame accreditata per il conseguimento della patente europea del computer ECDL Core e per la NUOVA ECDL (http://www.nuovaecdl.it/)

La Patente Europea del Computer (NUOVA ECDL) certifica le competenze informatiche di base. E’ un’iniziativa sostenuta dall’Unione Europea e, in Italia, è coordinata da AICA, l’Associazione Italiana per il Calcolo Automatico. Conseguire la Patente Europea del Computer significa avere un attestato spendibile, in tutta l’Unione Europea, sia nel mondo del lavoro (è importante quando si partecipa a concorsi pubblici e, nel settore privato, rappresenta, in caso per l’assunzione, un canale prioritario per chi la presenta) che in campo universitario, (permette il riconoscimento di esami/idoneità, senza doverli sostenere, e/o determina l’attribuzione di un credito aggiuntivo).
NUOVA ECDL diventa così il modello di riferimento per Scuole, Ministeri, Assessorati Regionali al Lavoro e alla Formazione, Pubblica Amministrazione in generale, inclusi i Centri per l’impiego, ed è lo strumento principale per attestare, con rigore, le competenze digitali dei giovani in uscita dalla scuola dell’obbligo (in ottemperanza a quanto prescritto dalla Commissione Europea), prerequisito per l’accesso ad alcuni studi universitari, per assunzioni di personale e per la partecipazione a concorsi pubblici, per cui, dal 1 gennaio del 2000, è infatti necessario dimostrare di saper utilizzare il computer e di conoscere almeno una lingua straniera (LEGGE BASSANINI n. 387 del 27/10/98 art. 13). L’Università “Bocconi” di Milano riconosce questa certificazione attribuendole un
punteggio aggiuntivo nella valutazione dei titoli relativi alla domanda di ammissione; per enti locali e ministeri rappresenta un prerequisito per la partecipazione a concorsi a titoli ed esami e in bandi di assunzione tra cui la Scuola (personale ATA e Docente, in qualche caso anche per i Dirigenti), Comuni, Regioni e Province, Sanità (in particolare nelle ASL), Agenzie delle Entrate, nella Polizia, nei Carabinieri e in altri corpi militari dello Stato (Marina, ecc.).
La circolare ministeriale nr. 7526 del 24.07.2014, relativa alla valutazione dei titoli nelle domande per l’inserimento nelle graduatorie d’Istituto del personale A.T.A e dei Docenti, riconosce la certificazione NUOVA ECDL, attribuendo da 1 a 3 punti a seconda del livello
certificato. Per ottenere questa certificazione bisogna sostenere, con esito positivo, 7 esami relativi ad altrettanti moduli dell’informatica di base.
Gli argomenti oggetto delle prove d’esame sono:
Modulo 1 – Computer Essential (utilizzo PC e strumenti digitali)
Modulo 2 – Online Essential (internet e attività su WEB)
Modulo 3 – Word Processing (elaborazione testi)
Modulo 4 – Spreadsheet (foglio di calcolo)
Modulo 5 – It Security (utilizzo sicuro delle tecnologie digitali)
Modulo 6 – Presentation (presentazioni multimediali)
Modulo 7 – Online collaboration (utilizzo reti, social network e applicazioni
mobile (smartphone ….))
Per accedere alle prove d’esame è necessario acquistare, presso il Test Center, una tessera digitale: la “Skills-Card”. Noi siamo un Test Center, cioè un Centro Accreditato AICA, che fornisce ai candidati le skills-card e organizza corsi e sessioni
d’esame.
La certificazione NUOVA ECDL permette al candidato di ottenere 3 certificati, e precisamente:
1. ECDL Base si ottiene al superamento dei primi 4 moduli;
2. ECDL STANDARD si ottiene al superamento di tutti e sette i moduli. Non c’è limite di tempo per sostenere con esito positivo i sette esami ed il certificato non ha scadenza.
3. ECDL Full Standard è l’unica certificazione informatica e digitale che, in Italia, abbia ottenuto il bollino di ACCREDIA (Ente Italiano di Accreditamento): una garanzia di valore, di spendibilità ed efficacia per il cittadino digitale, per le imprese e per le Istituzioni. Il 1° aprile 2014 l’ECDL Full Standard è stata accreditata come schema di certificazione delle competenze informatiche da Accredia, l’organismo nazionale di accreditamento, designato dallo Stato italiano in attuazione del regolamento (CE) n. 765/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 luglio 2008. La sigla PRS N° 092C presente nell’attestato identifica con un codice univoco
l’ECDL Full Standard come schema di certificazione di persone.
Tale schema di certificazione corrisponde al profilo di Utente Qualificato di Computer (Qualified Computer User). Con l’accreditamento da parte di Accredia, ECDL Full Standard consegue due primati: è l’unica certificazione di competenze digitali accreditata ed è anche l’unica di tipo “trasversale”, comune, cioè, a tutte le figure professionali, non solo del mondo ICT. E’ stato
inserito un registro pubblico o albo delle persone certificate che AICA aggiorna periodicamente. Gli esami devono essere sostenuti con esito positivo nei 5 anni successivi alla data del primo esame ed il certificato ha validità triennale. Per questo motivo ogni 3 anni, per mantenere la validità del certificato e rimanere iscritti nell’albo, bisogna sostenere un esame update.

Altre informazioni sono disponibili nel sito dell’AICA, l’ente italiano di certificazione ECDL: http://www.aicanet.it/ecdl/ecdl.htm

PON

logo pon

Fondi Strutturali Europei – PON 2014-2020

PON Ambienti digitali

 

PON Wifi